Senza categoria

Un progetto senza progetti

Proprio così, questo blog di fotografia nasce senza un progetto preciso o, meglio, il progetto sta tutto nel nome del blog: Zig-Zagando, andare a zonzo senza avere nulla di preciso in mente, semplicemente stando attento a quello che vedo, curiosando, seguendo un’ombra appena intravista e che può rivelarsi una buona occasione fotografica. Zigzagando, con la macchina fotografica al collo o in tasca, pronto a cogliere l’opportunità di uno scatto gradevole. E’ davvero una banalità, ma non c’è alcun bisogno di andare all’altro capo del mondo per fare buone fotografie. A volte basta guardarsi intorno, vicino, anche dentro casa, per trovare soggetti piacevoli o sorprendenti.

Quasi tutti abbiamo una piccola passione: la montagna, la bicicletta, il running, etc. E’ allora sufficiente portarsi nello zainetto o nel marsupio la fotocamera (ne esistono adesso di veramente tascabili, che regalano risultati eccellenti. E non parlo degli smartphone), ed ecco che nasce in noi il particolare atteggiamento psicologico di chi, con la nuova consapevolezza di “poter” fotografare, si guarda intorno con occhio diverso, l’occhio del fotografo, appunto. Certo, come tutti sanno esistono luoghi e situazioni che moltiplicano le possibilità, ma tante ce ne sono anche intorno a noi oppure, come si dice, a un tiro di schioppo o, più ancora, durante i pochi giorni di vacanza che ci concediamo in un anno: ottime occasioni per fare ottime fotografie. Non perfette, solo ottime. O semplicemente buone, accontentiamoci.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *